L’EMA raccomanda di estendere l’uso compassionevole di remdesivir ai pazienti non sottoposti a ventilazione meccanica


  • Notizie sui farmaci - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

AIFA Agenzia Italiana del Farmaco

L’EMA raccomanda di estendere l’uso compassionevole di remdesivir ai pazienti non sottoposti a ventilazione meccanica

Il comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha raccomandato di estendere l’uso compassionevole del medicinale sperimentale remdesivir per consentire il trattamento di un maggior numero di persone affette da COVID-19 di grado severo.
Oltre ai pazienti sottoposti a ventilazione meccanica invasiva, le raccomandazioni sull'uso compassionevole comprendono ora il trattamento dei pazienti ospedalizzati che necessitano di ossigeno supplementare, ventilazione non invasiva, dispositivi per ossigenoterapia ad alti flussi o ECMO (ossigenazione extracorporea a membrana).
Sebbene la commercializzazione di remdesivir non sia ancora stata autorizzata nell'Unione europea, le raccomandazioni per l'uso compassionevole garantiranno l’accesso al medicinale da parte di alcuni pazienti affetti da COVID-19 di grado severo, mentre l'EMA valuterà i dati sui benefici e i rischi del medicinale. Una volta completata la valutazione, l'EMA formulerà una raccomandazione sulla possibilità o meno di concedere a remdesivir l'autorizzazione all'immissione in commercio.

Pubblicato il: 12 maggio 2020

- Scarica il documento completo in formato PDF
- Riproduzione riservata e per uso personale