L’aggiunta di metformina ai TKI migliora la sopravvivenza nel tumore polmonare EGFR+

  • Arrieta O & al.
  • JAMA Oncol
  • 05/09/2019

  • Kelli Whitlock Burton
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • L’aggiunta di metformina agli inibitori tirosin-chinasici (tyrosine kinase inhibitor, TKI) del recettore del fattore di crescita dell’epidermide (epidermal growth factor receptor, EGFR) è associata a una riduzione del 40% della progressione della malattia, che si traduce in una migliore sopravvivenza dei pazienti con adenocarcinoma polmonare in stadio avanzato.

Perché è importante

  • Lo studio, la prima sperimentazione prospettica a riportare un beneficio in termini di sopravvivenza libera da progressione (progression-free survival, PFS) derivante dall’aggiunta di metformina ai TKI dell’EGFR, dimostra la necessità di una sperimentazione di fase 3 controllata verso placebo.

Disegno dello studio

  • Sperimentazione clinica di fase 2, randomizzata, in aperto.
  • 139 pazienti con adenocarcinoma polmonare in stadio IIIB/IV con mutazioni dell’EGFR hanno ricevuto TKI dell’EGFR con (n=69) o senza (n=70) metformina.
  • Follow-up mediano di 16,9 mesi.
  • Finanziamento: National Council for Science and Technology in Messico.

Risultati principali

  • Complessivamente, la sopravvivenza libera da progressione (progression-free survival, PFS) mediana era di 10,9 mesi e la sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) mediana era di 21,5 mesi.
  • La PFS mediana era maggiore con la terapia combinata (13,1 vs. 9,9 mesi; P=0,01).
    • Il rischio di progressione è stato ridotto del 40% (HR: 0,60; P=0,03).
  • La OS mediana era maggiore con la terapia combinata (31,7 vs. 17,5 mesi; P=0,02).
    • Il rischio di mortalità è stato ridotto del 48% (aHR: 0,52; P=0,04).
  • La terapia aggiuntiva con metformina era associata a una risposta maggiore alla terapia con TKI dell’EGFR (71,0% vs. 54,3%; P=0,04).
  • Gli eventi avversi erano simili tra i gruppi.
  • Il beneficio in termini di OS della terapia aggiuntiva con metformina è stato osservato in un sottogruppo di pazienti LKB1-positivi (P=0,002).

Limiti

  • Disegno monocentrico.