Kit per screening colon-retto, Asl Bt azienda pilota in regione


  • Adnkronos Salute
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Barletta, 12 set. (AdnKronos Salute) - Attivo nell'Asl Barletta-Andria-Trani lo screening del colon retto. "Siamo stati individuati dalla Regione Puglia come azienda pilota per l'attivazione di questo importante screening oncologico - afferma Alessandro Delle Donne, direttore generale Asl Bt - L'attività è già partita e tra oggi e domani si terrà anche un importante momento di formazione con i farmacisti del territorio che ringrazio per la preziosa collaborazione che stanno mostrando".

Il programma di diagnosi precoce del cancro del colon-retto è rivolto a tutte le donne e gli uomini della provincia Bat di età compresa tra i 50 e i 69 anni: quella che viene definita la 'popolazione bersaglio' riceverà a casa una lettera del centro screening della Asl Bt, con cui viene invitata a recarsi nella farmacia territoriale più vicina e più comoda per ritirare un semplice kit. "Si tratta di un esame di ricerca nel sangue occulto nelle feci - spiega Angela Belsanti, responsabile del Centro screening dell'Asl Bt - Il cittadino, dopo aver effettuato il test, consegna il kit in farmacia. Sarà poi la Asl a ritirare tutti i kit e a effettuare l'analisi".

Il Centro screening si configura quindi come un vero e proprio punto di riferimento per tutti i cittadini che in caso di dubbi, incertezze, domande problematiche possono chiare il numero verde 800185007 e ricevere informazioni e supporto: il Centro è infatti animato da personale sanitario e amministrativo e ha proprio lo scopo di sostenere tutto il percorso del cittadino, dalla prevenzione alla diagnosi.