Iss, 1.334 casi morbillo in 6 mesi, 214 solo a giugno


  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 25 lug. (AdnKronos Salute) - Fra il 1 gennaio e il 30 giugno 2019 sono stati 1.334 casi di morbillo riportati in Italia, di cui 214 nel mese di giugno. Tranne la Basilicata, tutte le Regioni, con il Lazio in testa, hanno segnalato casi di morbillo. E' quanto riporta l'ultimo rapporto della sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia, curato dal Dipartimento malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità.

L'incidenza nazionale è pari a 44,1 casi per milione di abitanti, mentre l'età mediana è di 30 anni. L'87% dei casi non era vaccinato al momento del contagio. Il 31% dei casi ha manifestato complicanze. Sono stati segnalati 80 casi tra operatori sanitari e 36 tra operatori scolastici. Nel periodo preso in esame sono stati registrati inoltre in Italia 16 casi di rosolia da 9 Regioni, con un'età mediana pari a 27 anni.

Oltre l’80% dei casi si è verificato in persone tra 15 e 64 anni di età. Tuttavia, l’incidenza più elevata si è verificata nella fascia 0-4 anni. In quest’ultima fascia sono stati segnalati 142 casi (11% dei casi), di cui 51 aveva meno di un anno di età.