Ior, più di 2,5 mln contro il cancro nel 2018


  • Adnkronos Salute
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Forlì, 15 lug. (AdnKronos Salute) - Oltre 2,5 milioni di euro investiti nella lotta contro il cancro nel 2018: 1.231.410 euro in ricerca scientifica e apparecchiature oncologiche; 1.091.105 euro in assistenza, servizi e cure palliative; 180.835 euro in programmi di prevenzione e materiale informativo. In totale, dal 1979 gli investimenti effettuati sul territorio salgono così a 72.035.371 euro. E' l'impegno dell'Istituto oncologico romagnolo per la ricerca, che emerge nel rapporto annuale consultabile e scaricabile direttamente dal sito Internet ufficiale dello Ior.

Andando maggiormente nello specifico della ricerca scientifica - evidenzia una nota - si può notare come lo Ior abbia contribuito nel corso del 2018 a 8 importanti sperimentazioni condotte presso l'Irst Irccs di Meldola, per un totale di 214.000 euro investiti. "Da questo punto di vista i traguardi tagliati nel corso dell'anno passato, grazie anche a tali donazioni, sono davvero notevoli: dall'inaugurazione del laboratorio di bioscienze alla creazione della Fondazione bioteca di popolazione - si ricorda - fino alla posa della prima pietra del Centralized compounding centre, sito produttivo per l'allestimento di farmaci onco-ematologici e terapie radiometaboliche cui ha preso parte anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Importante anche la voce relativa ai professionisti della cura e della prevenzione sostenuti: 33 tra biologi, psicologi, ricercatori e infermieri in servizio negli Hospice e in tutte le oncologie del territorio".

Ma come da tradizione, sono forse i numeri dell'assistenza gratuita ai pazienti oncologici romagnoli quelli che meglio raccontano la mission dello Ior: 113 donne aiutate tramite i laboratori di make-up messi a disposizione grazie alla collaborazione con La Forza e il sorriso Onlus; 451 pazienti sostenute tramite il progetto Margherita, con cui vengono fornite parrucche di pregevole fattura alle signore che affrontano l'effetto collaterale maggiormente temuto delle terapie cui si sottopongono, la caduta dei capelli; 32 pazienti seguiti direttamente al domicilio, per un totale di 638 accessi nelle case dei malati in supporto alle loro famiglie nelle fasi più delicate della neoplasia da parte di operatrici socio-sanitarie formate; 694 pazienti trasportati in 5.972 visite da casa ai luoghi di cura e ritorno grazie al servizio di accompagnamento, per un totale di oltre 240.000 chilometri percorsi al fianco di chi non aveva la possibilità di recarsi presso gli ospedali per i trattamenti in autonomia.