In Lombardia 100mila vaccini antinfluenzali in farmacia, Ordini 'pronti a gratuità'

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Milano, 24 nov. (Adnkronos Salute) - "Invitiamo tutti i cittadini lombardi a recarsi in farmacia per vaccinarsi contro l'influenza stagionale, approfittando della gratuità della vaccinazione" disposta ieri dalla Regione. "I farmacisti di comunità hanno già somministrato oltre 100mila dosi dall'inizio della campagna antinfluenzale in Lombardia e sono pronti a dare il massimo apporto per aumentare le coperture e ridurre il diffondersi del virus". Lo dichiara il presidente della Federazione Ordini farmacisti italiani (Fofi), Andrea Mandelli, dopo che il governatore Attilio Fontana e l'assessore al Welfare Guido Bertolaso hanno annunciato l'avvio dell'offerta vaccinale antinfluenzale gratuita per tutti, indipendentemente dall'età o dai fattori di rischio, a partire da sabato 26 novembre.

"Secondo gli ultimi dati dell'Istituto superiore di sanità - ricorda Mandelli in una nota - la circolazione del virus si sta intensificando, facendo presagire un'ondata influenzale particolarmente aggressiva. Per questo la vaccinazione è fortemente consigliata, innanzitutto ai soggetti maggiormente a rischio come gli anziani e i cronici, per difendersi dalle complicanze più gravi dell'infezione, ma anche alle persone adulte che lavorano e hanno una vita sociale attiva, e a coloro che hanno contatti quotidiani con i fragili".

"Grazie alla capillarità delle farmacie, facilmente accessibili a tutti i cittadini, alla competenza e alla disponibilità dei colleghi del territorio, anche il sabato e senza restrizioni di orario - conclude il presidente Fofi - siamo fiduciosi che i lombardi si recheranno numerosi in farmacia per cogliere questa importante opportunità di prevenzione".