Immunogenicità e reattogenicità di BNT162b2 somministrato come seconda dose in soggetti immunizzato con la prima del vaccino ChAdOx1-S - CombiVacs

  • Antonello Viti De Angelis
  • Notizie Mediche - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

SIF Societa' Italiana di Farmacologia

Immunogenicità e reattogenicità di BNT162b2 somministrato come seconda dose in soggetti immunizzato con la prima del vaccino ChAdOx1-S - CombiVacs

Studio multicentrico, di fase due, randomizzato e controllato in aperto

A cura della Dott.ssa Concetta Rafaniello

La strategia ancora in essere per fronteggiare la pandemia da Covid-19 è l’immunizzazione e ad oggi in Europa sono stati approvati 4 vaccini, di cui due ad mRNA, il BNT162b2 e il CX-024414 e due ad adenovirus, il ChAdOx1-S e l’Ad26.Cov2.S. Per tutti, tranne che per il vaccino Ad26.Cov2.S, è prevista la somministrazione di una I e II dose. La somministrazione di due dosi di due vaccini diversi, immunizzazione eterologa, potrebbe in taluni casi rappresentare un’opportunità per rendere quanto più flessibile e fattibile la campagna vaccinale. L’interesse clinico e scientifico su tale possibilità è la conseguenza dell’insorgenza di casi, seppur ad incidenza rara, di eventi trombotici associati a trombocitopenia in soggetti immunizzati con il vaccino ChAdOx1-S.

- Scarica il documento completo in formato PDF
- Riproduzione riservata e per uso personale