Ilaria Spaghetti è il nuovo direttore della Riabilitazione Firenze Empoli

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Firenze, 11 feb. (Adnkronos Salute) - Ilaria Spaghetti è il nuovo direttore della struttura complessa di Medicina Fisica e Riabilitativa 1 Firenze-Empoli afferente al Dipartimento aziendale di Medicina Fisica e riabilitativa che si occupa di garantire i percorsi riabilitativi diretto da Bruna Lombardi, ora coadiuvata nella vicedirezione dalla stessa Spaghetti. Il nuovo incarico arriva dopo che Spaghetti è stata per 3 anni vicedirettore della Soc Medicina Fisica e Riabilitativa 2. E' entrata in servizio come dipendente dell'Azienda sanitaria nel 2006 nel territorio empolese dove ha lavorato per alcuni mesi poi trasferita a Prato.

"Siamo molto soddisfatti di questa nomina - dichiara Lombardi - perché arriva a una professionista che da tanti anni lavora nella nostra Azienda e che nell’Azienda è nata e cresciuta professionalmente".

Il servizio di Medicina Fisica e Riabilitativa della Asl Toscana Centro comprende l’attività in regime di degenza e l’attività ambulatoriale. Per quanto riguarda la prima a Empoli il reparto di Medicina Fisica e Riabilitativa presso l’ospedale degli Infermi di San Miniato diretto dalla dottoressa Cristina Moncini, è stato di recente riorganizzato per accogliere pazienti Covid. "L'obiettivo del dopo emergenza ­- sottolinea Spaghetti - è tornare all’attività riabilitativa in regime di degenza, con un reparto di riabilitazione intensiva codice 56, cioè con attività che richiede una sorveglianza medica h24".

Su Firenze, invece, dove Villa Il Sorriso è l'unica struttura con posti letto per la presa in carico di pazienti con bisogni riabilitativi e da trattare in ambito di ricovero, l’assistenza medica è diurna. Villa Il Sorriso al momento è chiusa per lavori di ristrutturazione ma già dai prossimi mesi la struttura completamente riqualificata potrà tornare a disposizione.

Ai reparti di ricovero si affianca l'offerta riabilitativa ambulatoriale sul territorio dell'Azienda sanitaria. "Per l’attività ambulatoriale di Firenze - sottolinea Spaghetti - proseguiremo in continuità con quanto finora dal direttore del dipartimento. Manterremo il lavoro di monitoraggio e presa in carico dei pazienti seguiti sul territorio e anche di quelli nelle strutture convenzionate".

Le sedi di attività riabilitativa ambulatoriale su Firenze e provincia sono presso il presidio Santa Rosa, presidio Canova, presidio Palagi, presidio Morgagni Giuliani, presidio Le Civette San Salvi, presidio di Pelago, presidio Serristori, presidio Impruneta e Greve, presidio di Borgo San Lorenzo. Inoltre presso Camerata e i presidi Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Lastra a Signa e Scandicci; a Empoli presso il presidio Rozzalupi, San Miniato, Castelfiorentino e Certaldo, Fucecchio.