Il supporto sociale ha un peso sulla prognosi dopo protesi di anca e di ginocchio


  • Cristina Ferrario — Agenzia Zoe
  • Sintesi della letteratura
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Messaggi chiave

  • Il supporto sociale è un fattore prognostico per alcuni esiti dopo sostituzione totale di anca e ginocchio.
  • È importante valutare interventi specifici per migliorare aspetti modificabili del supporto e dell’integrazione sociale.
  • Restano difficoltà nel disegnare interventi personalizzati per i pazienti e strategie di coinvolgimento a livello di comunità.
  • Studi futuri dovrebbero utilizzare patient-reported outcome measures (PROM) per valutare la qualità dei diversi aspetti del supporto sociale.

 

Descrizione dello studio

  • È stata condotta una revisione della letteratura con successiva metanalisi degli studi che valutavano il supporto sociale e gli esiti riportati dai pazienti (PRO) a 3 o più mesi dalla sostituzione totale dell’anca o del ginocchio.
  • Tra i PRO sono stati presi in considerazione dolore, funzione, soddisfazione e salute generale, valutati con il Western Ontario and McMaster Universities Osteoarthritis Index (WOMAC), l’Oxford Knee Score, e il questionario 36-item short form health survey (SF-36).
  • I dati sono stati sintetizzati mediante uso di metanalisi e sintesi narrativa.
  • Fonte di finanziamento: NIHR Biomedical Research Centre, University Hospitals Bristol NHS Foundation Trust and University of Bristol.

Risultati principali

  • Nell’analisi sono stati inclusi 56 studi (13 nella metanalisi, 43 nella sintesi narrativa), per un totale di 119.165 pazienti.
  • In base ai risultati della metanalisi, la presenza di supporto sociale ha avuto un effetto positivo sull’indice WOMAC post-operatorio a lungo termine (2.022 pazienti; differenza media 2,88) e sul punteggio Oxford Knee Score (69.570 pazienti; 0,29) nel modello a effetti fissi.
  • Il supporto sociale misurato attraverso un questionario validato è risultato associato a dolore nell’indice WOMAC (671 pazienti; differenza media 0,04) nel modello a effetti fissi, ma non alla funzione nell’indice WOMAC (671 pazienti; -0,01) nel modello a effetti casuali.
  • La presenza di supporto sociale ha mostrato una associazione positiva solo con alcune sub-scale del questionario SF-36.
  • Sono emersi risultati inconsistenti per la sintesi narrativa su tutti gli esiti.

Limiti dello studio

  • Non è semplice identificare studi rilevanti e alcuni di essi potrebbero essere stati omessi dalla metanalisi.
  • La qualità metodologica degli studi inclusi nell’analisi è variabile.

Perché è importante

  • La chirurgia di sostituzione articolare è molto comune e le stime parlano di numeri in crescita per gli interventi.
  • Il 10-30% dei pazienti sperimenta dolore e limitazioni funzionali dopo la chirurgia.
  • Per ridurre questi numeri è importante identificare i fattori che possono influenzare gli esiti dell’intervento chirurgico.