Il legame tra fragilità e mortalità nei sopravvissuti a tumore

  • Zhang D & al.
  • Cancer

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La fragilità è maggiormente prevalente negli anziani sopravvissuti a tumore rispetto agli anziani senza un’anamnesi di tumore.
  • Si osserva un rischio di mortalità più elevato nei sopravvissuti a tumore rispetto agli adulti anziani senza tumori all’interno dello stesso intervallo di indice di fragilità (fragility index, FI).
  • La fragilità è associata a un rischio più elevato di mortalità per tutte le cause degli adulti anziani, a prescindere da una pregressa anamnesi di tumore.

Perché è importante

  • Comprendere lo stato di fragilità può aiutare a sviluppare interventi a lungo termine per promuovere la salute degli anziani sopravvissuti a tumore.

Disegno dello studio

  • Studio di 2.050 anziani sopravvissuti a tumore e 9.474 anziani senza un’anamnesi di tumore.
  • Finanziamento: Health Cancer Center dell’Università della Florida.

Risultati principali

  • Una percentuale maggiore di anziani sopravvissuti a tumore è risultata fragile rispetto agli anziani senza tumori (55,9% vs. 47,9%).
  • All’interno dello stesso livello di FI, gli anziani sopravvissuti a tumore hanno evidenziato un rischio più elevato di decesso per 100 anni-persona rispetto agli anziani senza un’anamnesi di tumore:
    • FI ≤0,10, 1,9 rispetto a 1,4;
    • FI da >0,10 a ≤0,21, 3,4 rispetto a 2,4;
    • FI >0,21, 7,5 rispetto a 5,4.
  • Un FI più elevato (>0,21 vs. ≤0,10) è risultato associato a un rischio più elevato di mortalità per tutte le cause:
    • negli anziani sopravvissuti a tumore (aHR=2,80; Ptendenza<0,01);
    • negli adulti anziani senza un’anamnesi di tumore (aHR=2,75; Ptendenza<0,01).
  • La fragilità è risultata associata a un rischio più elevato di mortalità per tutte le cause in tutti i sottogruppi.

Limiti

  • Comorbilità autoriferite.
  • L’indice FI è stato calcolato solo al basale.