Il diritto dell’Unione osta a una normativa nazionale che prevede la scadenza ipso iure, senza valutazione di un eventuale rischio per la salute e la vita delle persone

  • Antonello Viti De Angelis
  • Notizie Mediche - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Corte di Giustizia dell'Unione Europea

Sentenza nella causa C-488/20

Il diritto dell’Unione osta a una normativa nazionale che prevede la scadenza ipso iure, senza valutazione di un eventuale rischio per la salute e la vita delle persone, di un'autorizzazione all'importazione parallela di un medicinale al decorso di un anno dalla scadenza dell'autorizzazione all’immissione in commercio del medicinale di riferimento

Tale scadenza ipso iure eccede quanto necessario per tutelare la salute e la vita delle persone

- Scarica il documento completo in formato PDF dal link a fondo pagina
- Riproduzione riservata e per uso personale