Il caffè riduce il rischio di sviluppare un tumore endometriale

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Un aumento del consumo di caffè è associato a un rischio inferiore di sviluppare il carcinoma endometriale, indipendentemente dal metodo di preparazione.

Perché è importante

  • Uno studio indica che il caffè può avere un effetto protettivo contro il tumore endometriale.

Disegno dello studio

  • Una metanalisi di 24 studi che hanno incluso 699.234 soggetti.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Sono stati riportati 9.833 casi incidenti di tumore endometriale.
  • La categoria di consumo di caffè più alto rispetto a più basso è risultata associata a un rischio significativamente inferiore di tumore endometriale (rischio relativo [RR] aggregato=0,71; IC 95%, 0,65–0,77).
    • Studi caso-controllo: 0,68 (IC 95%, 0,56–0,83).
    • Studi di coorte: 0,70 (IC 95%, 0,63–0,77).
  • In un’analisi di sottogruppo il rischio di tumore endometriale è risultato significativamente inferiore nei soggetti:
    • che bevevano caffè caffeinato (RR=0,66; IC 95%, 0,52–0,83);
    • che bevevano caffè:
      • con indice di massa corporea (body mass index, BMI) più alto (RR=0,65; IC 95%, 0,54–0,79);
      • che non avevano mai fumato (RR=0,68; IC 95%, 0,56–0,84);
      • che avevano mai fumato (RR=0,56, IC 95%, 0,45–0,70);
      • che non avevano mai fatto uso di terapia ormonale sostitutiva (RR=0,88; IC 95%, 0,79–0,98).
  • Il metodo di preparazione non modifica il rischio di tumore endometriale.

Limiti

  • Studio osservazionale.