Il 9% delle tiroidectomie per patologie benigne rivela microcarcinomi papillari della tiroide

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni principali

  • La prevalenza complessiva di microcarcinoma papillare della tiroide (papillary thyroid microcarcinoma, PTMc) nei pazienti sottoposti a chirurgia tiroidea per patologie benigne è del 9,3%.
  • Il gozzo multinodulare è associato a un alto rischio di PTMc.

Perché è importante

  • La prevalenza, del 9,3%, di PTMc osservata nei pazienti sottoposti a tiroidectomia totale per patologie benigne è prossima al limite inferiore dei tassi di prevalenza riportati in altri studi.
  • Una possibile spiegazione per il tasso di prevalenza relativamente basso riscontrato nello studio è l’assenza di esposizioni ambientali che aumentano il rischio di PTMc nella regione in cui risiede la maggior parte dei pazienti inclusi nello studio.

Disegno dello studio

  • Studio osservazionale di 1.815 pazienti sottoposti a tiroidectomia totale per patologia benigna dal 2005 al 2020.
  • Finanziamento: nessuno.

Risultati principali

  • Le valutazioni istopatologiche hanno indicato la presenza di PTMc, classificato in modo specifico come PTMc occulto, in 167 casi (9,3%).
  • Il gozzo multinodulare era l’indicazione benigna per l’intervento chirurgico nell’88% dei pazienti con PTMc e nel 77% dei pazienti senza PTMc.
  • I pazienti con gozzo multinodulare hanno evidenziato un rischio più elevato di PTMc rispetto a quelli con altri tipi di patologie tiroidee benigne, malattia di Graves o tiroidite linfocitica cronica (OR=2,2; P=0,001).
  • I pazienti affetti da malattia di Graves hanno evidenziato la prevalenza più bassa di PTMc (4,9%).
  • La prevalenza di PTMc è risultata doppia nel periodo 2017–2020 rispetto al primo periodo (2005–2008; OR=2,03; P=0,005).

Limiti

  • Studio retrospettivo.