IDWeek 2018 — Uno sguardo alla pipeline degli antibiotici


  • Emily Willingham, PhD
  • Conference Reports
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Dopo l'Iniziativa 10 × 20 lanciata nel 2010, sono stati approvati 11 nuovi antibiotici.
  • Questa rassegna dall'IDWeek 2018 di San Francisco riepiloga lo stato di altri 4 che si stanno avvicinando all'uso clinico.

Perché è importante

  • Lo sviluppo di nuovi antibiotici in grado di attaccare i ceppi resistenti significa salvare migliaia di vite, secondo la Infectious Diseases Society of America (Società Americana Malattie Infettive). 

Aspetti principali

  • Nella pipeline alla Tetraphase Pharmaceuticals, Inc: TP-7076, una tetraciclina sintetica. 
    • Attiva in vitro contro organismi multifarmaco-resistenti (MDR) Gram-negativi (GN), incluse Enterobacteriaceae carbapenemi-resistenti e MDR Acinetobacter baumannii.
    • Si lega all'unità ribosomiale 30S, arresta la sintesi proteica.
    • Influenzata in misura minima dall'efflusso delle tetracicline, protezione ribosomiale; concentrazioni inibitorie minime in larga misura non influenzate da comuni meccanismi di resistenza.
    • Si distingue tra gli agenti GN per efficacia contro Acinetobacter.
    • Studi clinici in fase 1 completati.
  • Nella pipeline alla ContraFect Corporation: la lisina CF-301 (exebecase).
    • Le lisine sono una nuova classe di agenti biologici antimicrobici; la CF-301 è fago-derivata, antistafilococcica, in parte antistreptococcica (nessun effetto GN), ha per obiettivo la parete cellulare.
    • Azione battericida molto rapida, come dimostrato da un video in tempo reale durante la sessione; non ancora scoperto nessun effetto negativo dell'efflusso lisico.
    • Legata alla soppressione dell'emergente resistenza, risensibilizzazione dei ceppi resistenti.
    • Entra in sinergia con gli antibiotici convenzionali.
    • Eradica i biofilm entro 15 minuti dall'esposizione.
    • Completato reclutamento per lo studio di fase 2.
    • Stato di Fast Track FDA.
  • Nella pipeline alla Entasis Therapeutics.
    • Combinazione inibitrice beta-lattame/beta-lattamasi (EXT2514 più sulbactam), con attività contro A. baumannii.
    • "Sicuro e ben tollerato negli studi clinici di fase 1 e 2."
    • La fase 3 inizierà nel primo trimestre 2019.
  • Da Spero Therapeutics, Inc: tebipenem pivoxil.
    • Antibiotico carbapenemico ad ampio spettro, per uso orale.
    • Risultati dello studio in fase 1 a dose singola e multipla ascendente (MAD) annunciati alla fine di settembre 2018.
    • L'azienda dice che i dati MAD supportano il passaggio a 600 mg 3×/giorno nel trial di fase 3 per le UTI complicate, con inizio alla fine del 2018.