IDWeek 2018 — Innovativa terapia combinata per le cUTI: risultati del trial PLEA


  • Emily Willingham, PhD
  • Conference Reports
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • I tassi di cura clinica e di eradicazione microbiologica nelle UTI complicate (cUTI), inclusa la pielonefrite acuta, sono stati più elevati con la "combinazione innovativa" di ceftriaxone (cefalosporina beta-lattamica di terza generazione), sulbactam (inibitore della beta-lattamasi) e sale bisodico dell'acido etilendiamminotetracetico (insieme, CSE) rispetto a meropenem.
  • Questi risultati sono stati tratti dal trial PLEA, presentato all'IDWeek 2018. 

Perché è importante

  • Gli autori dicono che la combinazione CSE potrebbe rappresentare un'efficace alternativa di risparmio dei carbapenemi nell'uso clinico. 

Risultati principali

  • Tassi di cura clinica con patogeni non suscettibili al ceftriaxone:
    • 95,8% con CSE.
    • 91,2% con meropenem.
  • Tassi di eradicazione microbiologica con patogeni non suscettibili al ceftriaxone:
    • 94,4%, CSE.
    • 89,7%, meropenem.
  • Tassi di cura clinica con organismi positivi per beta-lattamasi a spettro esteso (ESBL):
    • 100,0%, CSE.
    • 89,3%, meropenem.
  • Tassi di eradicazione microbiologica con patogeni ESBL+:
    • 98,4%, CSE.
    • 87,5%, meropenem.
  • Tassi di cura clinica con organismi multifarmaco-resistenti (MDR):
    • 96,4%, CSE.
    • 88,9%, meropenem.
  • Tassi di eradicazione microbiologica con patogeni MDR:
    • 94,5%, CSE.
    • 86,7%, meropenem. 
  • In una presentazione separata, è stato riportato che gli effetti della CSE fino a 4 μg/mL sono in correlazione sia in vivo che in vitro. 
  • Una terza analisi ha dimostrato che il 2,7% nel gruppo CSE e il 10,1% nel gruppo meropenem sono andati incontro a fallimento microbiologico, con aumento nell'acquisizione di geni resistenti solo nel gruppo meropenem.

Disegno dello studio

  • 230 pazienti sono stati assegnati random a CSE (1 g ceftriaxone/500 mg sulbactam/37 mg EDTA) ogni 12 ore o a meropenem (1 g ogni 8 ore in infusione endovena di 30 minuti per 5-14 giorni).
  • Sono stati identificati patogeni resistenti.
  • Finanziamento: Venus Remedies Limited, India.

Limiti

  • Piccoli numeri in alcuni gruppi.