Ibrutinib: le malattie fungine invasive sono più comuni del previsto nella LLC e nell’LNH

  • Ruchlemer R & al.
  • Mycoses
  • 13/09/2019

  • David Reilly
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Nei pazienti con leucemia linfatica cronica (LLC) o linfoma non Hodgkin (LNH) trattati con ibrutinib l’incidenza di malattie fungine invasive (invasive fungal diseases, IFD) è maggiore del previsto, come pure la mortalità.

Perché è importante

  • In questo quadro la sicurezza può essere migliorata mediante una maggiore consapevolezza della frequenza di IFD.

Disegno dello studio

  • Studio volto a esaminare la prevalenza di malattie fungine invasive (IFD) nei pazienti affetti da LLC o NHL trattati con ibrutinib.
  • I dati sono stati ottenuti da 22 istituti in 8 Paesi.
  • L’età mediana al momento dell’inizio del trattamento con ibrutinib era di 68 anni (intervallo: 38–94 anni).
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • 35 pazienti hanno sviluppato IFD (LLC: n=26; NHL: n=9).
  • Tempo mediano dall’avvio della terapia con ibrutinib fino all’insorgenza dei sintomi iniziali di IFD di 45,5 giorni (intervallo: 1–540 giorni).
  • L’aspergillosi invasiva (invasive aspergillosis, IS) era la malattia fungina più comune, osservata in 22 pazienti.
  • La sede più comune di coinvolgimento, osservata nel 69% dei pazienti, erano le vie respiratorie.
  • È stata formulata una diagnosi di IFD accertata nel 69% dei pazienti.
  • Il 91% dei pazienti ha interrotto l’assunzione di ibrutinib e ha iniziato un trattamento antimicotico dopo la diagnosi di IFD.
  • Esiti in termini di mortalità:
    • mortalità a 30 giorni del 43%, nel 77% dei casi associata a IFD;
    • mortalità per tutte le cause totale del 69%.
  • La prevalenza complessiva stimata di IFD nei pazienti trattati con ibrutinib, in base ai dati locali (Israele), era del 2,4%.

Limiti

  • Campione di dimensioni limitate.