I tumori ereditari dello stomaco e del colon-retto

  • Antonello Viti De Angelis
  • Linee Guida
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

AIOM Associazione Italiana di Oncologia Medica

I tumori ereditari dello stomaco e del colon-retto

L’individuazione di soggetti a rischio elevato di CCR su base ereditaria ha una significativa importanza ai fini della prevenzione, con gli obiettivi primari di ridurre la mortalità e la morbilità sia nei soggetti affetti che nei parenti sani portatori di variante patogenetica (VP) in un gene di predisposizione. L’utilizzo del test genetico “a cascata”, proposto ai parenti del caso indice attraverso la consulenza genetica, permette di allargare la prevenzione nell’ambito delle famiglie colpite dalla sindrome. Tutti i soggetti di una stessa famiglia portatori di VP di geni di predisposizione genetica al CCR possono essere indirizzati a misure di prevenzione primaria (chirurgia rischio-riduttiva, chemioprevenzione) o secondaria (sorveglianza clinico-strumentale)

- Riproduzione riservata e per uso personale
- Scarica il documento completo in formato PDF dal link a fondo pagina