I test multigene universali risultano vantaggiosi dal punto di vista economico nei tumori mammari

  • JAMA Oncol

  • Miriam Davis, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Un anno di test multigene di alto rischio universali (BRCA1/BRCA2/PALB2) nelle donne con diagnosi di tumore mammario potrebbe prevenire quasi 12.000 tumori e 3.000 decessi.
  • Il rapporto incrementale di costo-efficacia dei costi per anno di vita corretto per la qualità (quality-adjusted life-year, QALY) scende ben al di sotto della soglia nel Regno Unito (20.000 GBP/QALY–30.000 GBP/QALY) e negli Stati Uniti (100.000 USD/QALY).

Perché è importante

  • I risultati “confermano la necessità di modificare le politiche attuali per espandere i test genetici a tutte le donne affette da tumori mammari”.

Disegno dello studio

  • Uno studio di modellazione con microsimulazione dell’efficacia in termini di costi che utilizza dati di 11.836 pazienti in coorti di popolazione con tumori mammari estrapolate al numero annuale di nuovi casi negli Stati Uniti (242.463) e nel Regno Unito (54.483) e delle rispettive familiari di sesso femminile (rispettivamente 993.757 e 215.401).
  • I costi includono test genetici, consulenza, costi medici della prevenzione del tumore mammario e ovarico (ad es. mastectomia controlaterale e ooforectomia) e perdita di produttività.
  • Finanziamento: National Institutes of Health (NIH); Cancer Research UK; altri.

Risultati principali

  • Dal punto di vista dell’assicurazione sanitaria, il rapporto incrementale di costo-efficacia di sottoporre ai test tutte le pazienti (rispetto a solo quelle con anamnesi familiare o che rispondono a criteri clinici) è di 10.464 GBP/QALY nel Regno Unito e di 65.661 USD/QALY negli Stati Uniti.
  • 1 anno di test potrebbe prevenire 2.101 casi di tumore mammario e ovarico e 633 decessi nel Regno Unito; 9.733 tumori e 2.406 decessi negli Stati Uniti.

Limiti

  • Il modello presuppone che siano sottoposte ai test tutte le donne con tumore mammario e le rispettive familiari non colpite.