I ricavi correlati ai farmaci oncologici sono aumentati del 70% in un decennio

  • Meyers DE & al.
  • Cancer

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • I ricavi cumulativi annui legati alla vendita di farmaci oncologici delle maggiori aziende farmaceutiche globali sono aumentati del 70% nell’ultimo decennio.

Perché è importante

  • Negli ultimi anni abbiamo assistito a un aumento significativo delle approvazioni di nuovi farmaci oncologici.

Disegno dello studio

  • Un’analisi retrospettiva dei ricavi collegati alle vendite di farmaci oncologici rispetto ai ricavi totali relativi ai farmaci di 10 grosse aziende farmaceutiche globali tra il 2010 e il 2019.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Dopo correzione per l’inflazione, i ricavi annuali collegati ai farmaci oncologici delle 10 società sono aumentati da 55,8 miliardi di dollari a 95,1 miliardi di dollari nel periodo dello studio, un incremento del 70%.
  • Nello stesso periodo si registra una riduzione del 18% dei ricavi collegati ai farmaci non oncologici, da 342,2 miliardi di dollari a 281,5 miliardi di dollari.
  • I ricavi relativi ai farmaci oncologici rappresentavano il 25% dei ricavi netti di queste aziende nel 2019, in aumento rispetto al 14% nel 2010.
  • Merck & Co. ha evidenziato a una crescita significativa dei ricavi derivanti dalla vendita di farmaci oncologici, in particolare tra il 2016 e il 2019.
  • Sanofi e GSK hanno registrato alcuni dei più bassi ricavi netti derivanti da farmaci oncologici durante il periodo dello studio.

Limiti

  • Disegno retrospettivo.