I pazienti oncologici ottengono benefici dalla dose di richiamo del vaccino anti-COVID-19

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Molti pazienti oncologici sieronegativi dopo la vaccinazione anti-COVID-19 standard sviluppano anticorpi contro il SARS-CoV-2 dopo la dose di richiamo del vaccino anti-COVID-19.

Perché è importante

  • I risultati avvalorano la dose di richiamo del vaccino per i pazienti oncologici che non hanno sviluppato anticorpi dopo le serie di vaccinazione standard.

Disegno dello studio

  • Studio di 2 coorti di pazienti:
    • 99 pazienti che avevano completato la vaccinazione 4–6 mesi prima (coorte standard);
    • 88 pazienti che hanno ricevuto una dose aggiuntiva di vaccino ≥28 giorni dopo aver completato la vaccinazione standard (coorte di richiamo).
  • Il 65% dei pazienti aveva tumori ematologici e il 35% tumori solidi.
  • 32 pazienti erano sieronegativi prima della vaccinazione di richiamo.
  • Finanziamento: Cancer Center; altri.

Risultati principali

  • Il 56% dei pazienti sieronegativi ha sviluppato anticorpi (P=0,000062).
  • I pazienti con tumori maligni ematologici hanno evidenziato una risposta anticorpale inferiore prima della dose di richiamo e una variazione inferiore dei titoli medi delle IgG anti-spike dopo la dose di richiamo rispetto a quelli con tumori solidi (10.034 vs. 22.686 AU/ml; P=0,003).
  • Il 57% dei pazienti che sono rimasti sieronegativi stava ricevendo terapia attiva al momento della dose di richiamo.
  • Nel 50% dei 56 pazienti che avevano inizialmente ottenuto la sieroconversione i livelli di anticorpi sono risultati più alti dopo la dose di richiamo rispetto alla vaccinazione completa originale.
  • Nella coorte standard: i titoli anticorpali sono diminuiti dopo 4–6 mesi da una mediana di 5.162 AU/ml subito dopo la vaccinazione standard a 724,6 AU/ml.

Limiti

  • Potenza limitata per rilevare differenze nella sieroconversione in base al tipo di vaccino.