I farmaci antipertensivi sono collegati alla sopravvivenza nei tumori esofagei e gastrici

  • Li PC & al.
  • BMC Cancer

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • L’uso post-diagnosi di inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina (angiotensin-converting enzyme inhibitor, ACEI) o di bloccanti del recettore dell’angiotensina (angiotensin receptor blocker, ARB) è associato a un rischio inferiore di mortalità nei pazienti affetti da tumori esofagei o gastrici e con ipertensione.

Perché è importante

  • I risultati dello studio confermano ulteriormente le attuali conoscenze sul beneficio degli ACEI/ARB nella prognosi dei tumori esofagei e gastrici.

Disegno dello studio

  • Studio di coorte, retrospettivo di pazienti affetti da tumori esofagei (n=14.463) e gastrici (n=21.483) di nuova diagnosi, che ha utilizzato dati del Registro tumori (Taiwan Cancer Registry), del Database di ricerca dell’assicurazione sanitaria nazionale (National Health Insurance Research Database) e del Registro dei decessi (Death Registry) di Taiwan.
  • Finanziamento: National Health Research Institutes, Taiwan.

Risultati principali

  • L’uso di ACEI/ARB non è risultato associato a una riduzione del rischio di mortalità legata al cancro nei pazienti affetti da tumore esofageo (aHR=0,88; IC 95%, 0,76–1,02; P=0,097).
  • I pazienti affetti da tumore gastrico che hanno assunto ACEI/ARB nel periodo post-diagnosi hanno evidenziato una maggiore riduzione della mortalità legata al tumore rispetto a quelli che non li hanno utilizzati (aHR=0,87; IC 95%, 0,78–0,97; P=0,016).
  • L’uso di diuretici è risultato associato a un aumento del rischio di mortalità sia nei tumori esofagei (aHR=1,25; IC 95%, 1,07–1,46; P=0,006) sia in quelli gastrici (aHR=1,52; IC 95%, 1,37–1,69; P<0,0001).
  • Gli esiti in termini di sopravvivenza sono risultati migliori con una dose giornaliera definita cumulativa di ACEI/ARB più elevata.

Limiti

  • Non sono stati inclusi dati sullo stato di validità.
  • Potenziale distorsione da sopravvissuti sani.