HNC: qual è il rischio di LNM controlaterali dopo l’irradiazione postoperatoria?

  • Wirtz MM & al.
  • Strahlenther Onkol
  • 12/12/2019

  • Brian Richardson, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Il 6,1% dei pazienti con tumore testa-collo (head and neck cancer, HNC) lateralizzato sviluppa metastasi linfonodali (lymph node metastasis, LNM) controlaterali dopo la radioterapia (RT) ipsilaterale postoperatoria.

Perché è importante

  • Il basso rischio complessivo suggerisce che la RT del collo controlaterale può essere spesso omessa in tutta sicurezza.

Risultati principali

  • L’85,8% dei pazienti ha ottenuto resezione completa.
  • La sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) a 5 anni era del 73,6%; la sopravvivenza libera da malattia (disease-free survival, DFS) a 5 anni era del 70,9%.
  • Il 22,8% dei pazienti ha sviluppato recidiva locoregionale.
  • Il 6,1% dei pazienti ha sviluppato LNM nel collo controlaterale.
  • Il consumo di alcol era associato a una OS inferiore (OR: 0,382; P=0,007) e a fallimento locoregionale (OR: 0,372; P=0,019) nell’analisi multivariata.

Disegno dello studio

  • Sono stati analizzati recidiva ed esiti in termini di sopravvivenza di 197 pazienti con HNC lateralizzato sottoposti a resezione del tumore e dissezione del collo (100% dissezione ipsilaterale, 73% dissezione controlaterale) seguiti da RT alla sede del tumore primitivo e al collo ipsilaterale; il 30% dei pazienti ha ricevuto anche chemioterapia concomitante.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Limiti

  • Studio con disegno retrospettivo.