Grillo su truffa a ministero, 'licenziato il funzionario indagato'


  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 23 mag. (AdnKronos Salute) - "E' stato licenziato" Vincenzo Zumbo, il funzionario del ministero della Salute indagato per la truffa al dicastero, di cui si è avuta notizia all'inizio di aprile, con la sottrazione di un milione e 400 mila euro. A darne notizia, in una nota, la ministra della Salute, Giulia Grillo. "Userò qualsiasi mezzo a mia disposizione - assicura - per far sì che chi ha sbagliato paghi. Chi deruba la pubblica amministrazione deruba i cittadini e questo non può essere più tollerato. La legalità viene prima di tutto. Tolleranza zero per chi si approfitta del proprio ruolo per togliere risorse preziose alla collettività", scrive ancora Grillo che precisa: "io e il mio ministero siamo parte lesa".

"Fin dall’inizio ho dato mandato ai miei uffici di seguire la vicenda e di utilizzare tutti gli strumenti previsti dall’ordinamento per tutelare l’immagine e il patrimonio del ministero. Gli uffici stanno collaborando attivamente con i magistrati per fare completa luce su questa storia vergognosa. Piena fiducia nella magistratura che ha fatto emergere una situazione ai limiti dell’incredibile che perdurava da anni", conclude Grillo.