Grillo, 'entro agosto Patto Salute, spero senza clausole'


  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 11 giu. (AdnKronos Salute) - Per la chiusura del Patto per la Salute "ci siamo dati un termine. Avremo incontri a tambur battente nei prossimi giorni. Le idee sono chiare, dobbiamo solo dare delle priorità. Dobbiamo mettere giù dei punti sui quali realisticamente andare avanti, e non un libro dei sogni. Sicuramente entro agosto". Ad affermarlo il ministro della Salute, Giulia Grillo, parlando a margine della presentazione del rapporto Gimbe a Roma.

Sui tagli alla sanità "non c'è stato un allarme - precisa - c'è una clausola che gli uffici del Mef inseriscono sempre, ma effettivamente se continuiamo a metterla chiudiamo il Servizio sanitario nazionale e facciamo prima. Per quanto mi riguarda è irricevibile politicamente e come hanno indicato alcuni ci sono anche profili di incostituzionalità. Io vorrei un Patto per la Salute dove non ci sia questa clausola, altrimenti è un patto per la non salute. Non ho avuto contatti col Mef, ma so che c'è una sensibilità importante sulla sanità pubblica. Per me la priorità assoluta è investire sulle risorse umane".

"Sarebbe una grande conquista - ha ribadito - L'idea che ci sia un schema per cui l'aumento del Fondo sanitario sia fisso, in maniera realistica, non chiedendo la luna, ma che sia fisso. Altrimenti programmare senza risorse certe è un ossimoro. Il grande obiettivo che mi pongo è che passi questo concetto e che la politica si esprima su questo".