Gimbe, scendono contagi -8,9%, rianimazioni -10,5% e decessi -7,%

  • Univadis
  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 5 mag. (Adnkronos Salute) - Dopo il rialzo della scorsa settimana, negli ultimi 7 giorni "scendono i contagi (-8,9%), le terapie intensive (-10,5%), i ricoveri ordinari (-6,1%) e i decessi (-7%)". E' quanto emerge dal monitoraggio della Fondazione Gimbe con i dati della settimana 27 aprile-3 maggio.

"Dopo il rimbalzo della scorsa settimana – spiega Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe – tornano a scendere i nuovi casi settimanali, che si attestano a quota 395 mila con una media mobile a 7 giorni di 56 mila casi giornalieri, a fronte di un numero stabile di tamponi totali". Nella settimana 27 aprile-3 maggio "in 18 Regioni si rileva una riduzione percentuale dei nuovi casi (dal -0,7% del Veneto al -18% del Lazio), mentre si registra un incremento Lombardia (+0,7%), Friuli-Venezia Giulia (+5%) e Piemonte (+7,4%)", riporta Gimbe.

"Rispetto alla settimana precedente, in 24 Province si rileva un aumento percentuale dei nuovi casi, in 83 una riduzione. L’incidenza supera i 500 casi per 100.000 abitanti in 92 Province, di cui 5 registrano oltre 1.000 casi per 100.000 abitanti: Chieti (1.132), Ascoli Piceno (1.092), Teramo (1.061), Pescara (1.027) e Avellino (1.013)", osservano gli esperti della Fondazione Gimbe.