Gestione delle infezioni comuni con farmaci antimicrobici: le linee guida del NICE


  • Daniela Ovadia — Agenzia Zoe
  • Notizie Mediche Univadis
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Avviso generale: le indicazioni britanniche sulla scelta degli antibiotici devono essere considerate alla luce della diversa percentuale di germi resistenti nei due Paesi (in Italia le resistenze sono molto più comuni che in Gran Bretagna).

Nel marzo 2019, EMA e AIFA hanno emesso restrizioni e precauzioni per l'uso di antibiotici fluorochinolonici a causa di rari casi di effetti collaterali invalidanti e potenzialmente duraturi o irreversibili. NICE sta rivedendo le raccomandazioni relative agli antibiotici fluorochinolonici.

 

Mal di gola

Nei pazienti a basso rischio i farmaci di riferimento per la gestione del doloresono il paracetamolo o l’ibuprofene. La decisione di ricorrere agli antibiotici è basata su alcune scale cliniche (il NICE raccomanda il FeverPAIN per la faringite o il Centor score).

I pazienti ad alto rischio (immunodepressi, cronici, pazienti in chemioterapie eccetera) devono essere trattati subito con antibiotici.

I farmaci di prima scelta sono la penicillina V o la claritromicina (in caso di allergia alla penicilline).

 

Influenza

La vaccinazione è essenziale per I pazienti ad alto rischio. Il farmaco antivirale di prima scelta è ostelamivir. Zanamivir è una valida alternativa. In pazienti senza complicanze, gli antivirali sono controindicati.

 

Scarlattina

Una copertura antibiotica immediata riduce il rischio di complicazioni.

 

Sinusite

Il dolore si controlla con paracetamolo o ibuprofene.

Non si utilizzano antibiotici in pazienti che hanno sintomi da meno di 10 giorni. In pazienti sintomatici da oltre 10 giorni, in assenza di miglioramento, si può prescrivere una terapia antibiotica ma solo dopo aver valutato la probabilità di una infezione batterica. In pazienti di età superiore ai 12 anni è possibile ricorrere a corticosteroidi ad alto dosaggio per via inalatoria.

I pazienti ad alto rischio devono ricevere subito la terapia antibiotica.

Le indicazioni del NICE (da valutare alla luce delle resistenze presenti in Italia, dato che la penicillina è spesso inefficace) sono a favore della penicillina V come farmaco di prima scelta, della claritromicina in caso di allergia alla penicillina e dell’eritromicina in gravidanza. Il farmaco di seconda scelta è amoxicillina/acido clavulanico, che è anche la prima scelta nei pazienti ad alto rischio.

 

Polmonite comunitaria

Il ricorso alla terapia antibiotica dipende dal punteggio ottenuto alla scala CRB65, una scala messa a punto in Gran Bretagna per valutare il rischio di mortalità nei pazienti che vivono in comunità. Coloro che ottengono un punteggio pari a zero vanno trattati con antibiotici di prima linea (amoxicillina, claritromicina o doxociclina). Coloro che totalizzano punteggi pari a 1-2 vanno trattati con antibiotici in combinazione (per esempio amoxicillina più claritromicina o doxociclina).

 

Infezioni del basso tratto urinario

Il dolore si controlla con paracetamolo o ibuprofene. In donne non in gravidanza, l’antibiotico va prescritto immediatamente (da assumere subito o in caso di peggioramento dei sintomi nelle pazienti che preferiscono aspettare per vedere la naturale evoluzione del disturbo). I farmaci di scelta sono la nitrofurantoina o il trimetoprim. I farmaci di seconda linea includono nitrofurantoina o fosfomicina.

In donne in gravidanza o nei bambini prescrivere immediatamente gli antibiotici.

Nelle donne in gravidanza, la nitrofurantoina è il farmaco di scelta (da evitare in vicinanza del termine). Negli uomini, il farmaco di scelta è trimetoprim o nitrofurantoina.

Nei bambini dopo i 3 mesi, la prima scelta include trimetoprim o nitrofurantoina.

 

Prostatite acuta

Per il controllo del dolore è indicato ibuprofene o paracetamolo con o senza codeina. Gli antibiotici di scelta sono ciprofloxacina, ofloxacina e trimetoprim. Gli agenti di seconda linea includono levofloxacina o cotrimazolo.

 

Candidiasi orale

La terapia di scelta è miconazolo gel o nistatina in sospensione orale (se il miconazolo è mal tollerato) oppure fluconazolo capsule.

 

Chlamydia trachomatis / Uretrite

L’agente di prima linea è la doxocliclina. L’azitromicina è la scelta di seconda linea e preferita in caso di donne in gravidanza o allattamento, o in pazienti con allergia alla doxociclina.

 

Epididimite

Gli agenti di scelta includono doxociclina, ofloxacina o ciprofloxacina.

 

Candidiasi vaginale

Sono da preferire clotrimazolo, fenticonazolo o fluconazolo per via orale.

 

Vaginite batterica

Gli agenti di scelta sono metronidazolo orale, metronidazolo gel vaginale o clindamicina al 2% crema vaginale.

 

Herpes genitale

Il trattamento prevede aciclovir, valaciclovir o famciclovir.

 

Gonorrea

Il trattamento di scelta è ceftriaxone o ciprofloxacina se il germe risulta sensibile all’antibiogramma.

 

Trichomonas

Il trattamento prevede metronidazolo (prima scelta) o clotrimazolo (in gravidanza per trattare i sintomi).

 

Malattia infiammatoria pelvica

La combinazione di prima linea è ceftriaxone più metronidazolo più doxociclina. Gli agenti di seconda scelta includono metronidazolo più ofloxacina oppure moxifloxacina in monoterapia (scelta di prima linea in caso di  infezione da Mycoplasma genitalium).

Impetigo

I farmaci di scelta sono acido fusidico a uso locale, mupirocina a uso locale. Se la causa è uno Staphylococcus aureus meticillino-resistente, o in caso di infezioni gravi, si ricorre a flucloxacillina o claritromicina orale.

 

Eczema

Gli antibiotici non sono necessari in caso di assenza di segni visibili di infezione. In caso di sovrainfezione si consiglia flucloxacillina o claritromicina topica.

 

Scabbia

L’agente di prima scelta è la permetrina. In caso di allergia alla permetrina si prescrive malation.

 

Mastite

Il patogeno più commune è S aureus. Il trattamento di scelta è flucloxacillina. In pazienti che non rispondono alle penicilline o con infezione resistente si usa eritromicina o claritromicina.

 

Varicella / Herpes Zoster

Il farmaco di prima scelta è aciclovir. In casi di cattiva compliance si può prescrivere famciclovir (non nei bambini) o valaciclovir.

 

Malattia di Lyme

La doxociclina è il farmaco usato per la profilassi negli adulti. Nei bambini, le linee guida italiane prediligono l’amoxicillina ma raccomandano di non prescrivere i farmaci in caso di eritema sospetto intorno alla puntura, bensì di inviare il paziente in un centro specializzato per le opportune verifiche e valutazioni.