Francesi a Pistoia per studiare modello cura piede diabetico


  • Adnkronos Salute
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Pistoia, 13 giu. (AdnKronos Salute) - Il Centro unico aziendale per la cura del piede diabetico, e la sua organizzazione, sono stati in questi giorni oggetto di studio del ministero della Salute francese che ha inviato una sua delegazione accolta all’ospedale di Pistoia dal dottor Roberto Anichini, direttore della diabetologia pistoiese e coordinatore della Gruppo aziendale dalla podopatia diabetica". Lo comunica l'Azienda Usl Toscana Centro.

"Il modello organizzativo, improntato alla multidisciplinarietà (il gruppo è costituito oltre che dai medici diabetologici, dagli infermieri specializzati, dal podologo, dal chirurgo ortopedico, dal cardiologo, dal dietista) e - aggiunge l'azienda sanitaria - l’integrazione tra ospedale e territorio hanno rappresentato i punti di maggiore interesse per la delegazione francese che, in particolare, è rimasta colpita dal basso tasso di amputazioni negli ammalati.