Fondazione Mondino, Roberto Bergamaschi nuovo direttore scientifico

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 1 giu. (Adnkronos Salute) - Avvicendamento alla direzione Scientifica della Fondazione Irccs Mondino. "Fabio Blandini, ordinario di Farmacologia presso il Dipartimento di Scienze del Sistema Nervoso e del Comportamento dell’Università di Pavia e direttore Scientifico del Mondino dal 2017, lascia la Fondazione per assumere l’incarico di direttore Scientifico dell’Irccs Policlinico Maggiore di Milano, avendo vinto il relativo concorso bandito dal ministero della Salute", sottolinea una nota della Fondazione Mondino che annuncia il nuovo direttore scientifico: Roberto Bergamaschi, fino a oggi responsabile dell'Unità Operativa Sclerosi Multipla dell’Istituto.

Bergamaschi si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Pavia nel 1984 e specializzatosi in Neurologia nel 1988, il dott. Bergamaschi è dal 1992 dirigente medico presso il Mondino e dal 2009 responsabile del Centro di Ricerca Sclerosi Multipla. “Il dottor Bergamaschi è stato scelto per l’ottimo profilo scientifico e l’esperienza che ha maturato fin qui - afferma presidente della Fondazione Mondino, Francesco Svelto – Gli auguriamo buon lavoro in questo nuovo incarico, con l’auspicio che possa far crescere ulteriormente la ricerca scientifica del Mondino, in continuità con il suo predecessore”.

“Ringrazio il Presidente Francesco Svelto per la fiducia accordatami – sottolinea Roberto Bergamaschi - e il mio predecessore, con cui stiamo lavorando in sintonia per un passaggio in continuità. Con il suo lavoro ha ottenuto ottimi risultati, con una crescita esponenziale della produzione scientifica, che cercherò di consolidare, assicurando continuità all’attività di ricerca fondamentale per un Irccs d’eccellenza come Fondazione Mondino”.