Fnomceo su autonomie, con Grillo in difesa di Costituzione e Ssn


  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 20 feb. (AdnKronos Salute) - "Apprezziamo le dichiarazioni del ministro della Salute Giulia Grillo che oggi, parlando di autonomie regionali, ha affermato di condividere le nostre preoccupazioni e ha assicurato che si farà garante dei principi costituzionali di equità e dei diritti fondamentali dei cittadini, quali quello alla salute". Così il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri (Fnomceo), Filippo Anelli, sulle dichiarazioni di Giulia Grillo, rilasciate ai giornalisti che le chiedevano un commento sull’allarme lanciato dalla stessa Fnomceo sui possibili rischi per il Servizio sanitario nazionale del regionalismo differenziato.

"Al ministro vogliamo far sapere che, come medici e odontoiatri, al servizio del Paese, contiamo su di lei, perché sappia guidare le scelte del Governo in modo da garantire proprio questi principi di equità, universalità e solidarietà che finora hanno contraddistinto il nostro sistema Salute - conclude Anelli - Le saremo vicini con il nostro sostegno nelle azioni che intenderà intraprendere in tal senso e ci auguriamo che possa intervenire il prossimo sabato 23 febbraio alla riunione congiunta delle 30 federazioni e ordini delle professioni sanitarie e sociali presso il Teatro Argentina in Roma, per un confronto sereno e concreto sui temi di interesse per la salute dei cittadini e del nostro Servizio sanitario nazionale".