Fnomceo, domani ddl anti-violenze in Aula Senato, 'si approvi presto'


  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 23 set. (AdnKronos Salute) - Approda domani in Aula al Senato il disegno di legge anti-aggressioni in ospedale. Un testo sul quale i medici italiani invocano un'accelerazione: "Auspichiamo una rapida approvazione per questo provvedimento, presentato quasi un anno fa dall'allora ministro della Salute Giulia Grillo. La politica non può più stare a guardare - è il monito - Tutti abbiamo diritto ad essere curati e gli operatori sanitari hanno il diritto di curare in serenità e sicurezza", afferma il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri (Fnomceo), Filippo Anelli, commentando l'ultima, ennesima, aggressione ai danni di un infermiere all'ospedale Santobono di Napoli.

"Sono trascorse poco più di due settimane - ricorda Anelli - dalla visita dell'Esecutivo della Fnomceo agli ospedali di Napoli che sono stati teatro di violenze contro medici e infermieri. Ed ecco, la notte scorsa, ancora un'aggressione, ai danni di un infermiere, proprio al Santobono, centro di eccellenza per la chirurgia e l'assistenza pediatriche. Mentre a Caltanisetta altri due operatori sanitari sono stati vittime di violenza fisica mentre svolgevano il loro turno. Ora basta: la politica deve intervenire, e deve farlo subito", conclude.