Fismu, 'non permetteremo che minoranza no vax divida i medici'

  • Univadis
  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 21 dic. (Adnkronos Salute)() - "Una minoranza di medici vuole dividere la categoria e danneggiare la sanità pubblica e solidale. Non lo permetteremo. Basta con le intimidazioni negli studi dei medici di famiglia, negli ambulatori sul territorio, sulle ambulanze, nei Pronto soccorso e nelle corsie degli ospedali. Basta alla follia no vax". A dirlo Francesco Esposito, segretario nazionale della Federazione italiana sindacale medici uniti (Fismu ) che esprime la piena solidarietà al presidente dell'Ordine dei medici di Roma, Antonio Magi e all'Omceo romano a due giorni dall’irruzione dei medici anti vaccinisti all'Assemblea sul bilancio di fine anno, poi sospesa.

Per il segretario nazionale Fismu, "questa spirale di odio sui social, di disinformazione, di malintesa libertà di scelta, di rifiuto dell’evidenza scientifica, rischia di portare anche a gravi gesti di intolleranza come quello che ha colpito l’Ordine dei Medici di Roma", conclude Esposito.