Fattori associati al dolore neuropatico cronico post chirurgico


  • Roberta Villa — Agenzia Zoe
  • Sintesi della letteratura
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Messaggi chiave

  • Oltre la metà delle pazienti esaminate a distanza di 4-9 anni da un intervento per tumore al seno con resezione del nervo intercostobrachiale in questo studio avevano un dolore neuropatico cronico postoperatorio (CPSNP).
  • La presenza di dolore nella sede chirurgica e di altri dolori cronici articolari, alla schiena, al collo o in altre sedi, erano associati alla comparsa del sintomo.
  • Anche il carico psicologico e l’insonnia, oltre al dolore, dopo l’intervento, sono risultati correlati alla comparsa di CPSNP.
  • Dai risultati dello studio emerge un ruolo dell’infiammazione nel mantenimento di CPSNP, in linea con evidenze sperimentali precedenti.

 

Descrizione dello studio

  • Sono state esaminate 251 lungosopravviventi da tumore al seno con resezione del nervo intercostobrachiale, per identificare i fattori associati a CPSNP.
  • Le pazienti sono state selezionate da un precedente studio, che comprendeva 1.000 donne operate per tumore alla mammella tra il 2006 e il 2010 presso l’Helsinki University Hospital.
  • Le pazienti sono state riesaminate nel 2014 e 2016 per accertare la diagnosi di CPSNP attraverso i nuovi criteri diagnostici per il dolore neuropatico.
  • Dalla valutazione preoperatoria sono stati recuperati dati sul dolore nell’area da operare, qualsiasi condizione di dolore cronico, depressione, ansia, insonnia, e sensibilità al freddo misurata sperimentalmente (cold pressor test, CPT).
  • La valutazione al follow-up ha tenuto conto di tutti questi fattori, aggiunto altri test di laboratorio.

 

Risultati principali

  • 137 pazienti (55%) con resezione del nervo intercostobrachiale soddisfacevano i criteri diagnostici per CPSNP dopo 4 e 9 anni. Di queste, 30 (22%) aveva un dolore riferito moderato o severo e 86 (63%) presentava dolore da moderato a severo evocato dall’esaminazione.
  • Dolore pre-operatorio in sede di intervento, altro dolore cronico e chirurgia conservativa sono risultati associati all’insorgenza di CPSNP.
  • Il dolore cronico, problemi psicologici e insonnia, sia prima dell’operazione che durante il follow-up, sono risultati associati a CPSNP.
  • CPT preoperatorio non è risultato invece associato all’insorgenza di CPSNP, ma pazienti con CPSNP hanno visto un aumento di CPT e di livelli di marker infiammatori, suggerendo un ruolo dell’infiammazione nel mantenimento di CPSNP.

 

Limiti dello studio

  • Dal momento che tutte le pazienti sono state trattate per cancro, non è possibile tradurre i risultati per altre lesioni nervose e al di fuori della patologia tumorale.
  • Per via del disegno sperimentale, non si possono trarre conclusioni di relazione causale sul possibile ruolo dell'infiammazione preoperatoria.
  • I dati sulla percezione del dolore sono stati raccolti più accuratamente durante le visite post 4 e 9 anni rispetto al periodo preoperatorio.
  • Non si può escludere che alcuni pazienti possano aver sviluppato i criteri diagnostici ad un certo punto durante il follow-up.

 

Perché è importante

  • I risultati suggeriscono che diversi fattori di rischio correlati al paziente possono svolgere un ruolo significativo nello sviluppo e nel mantenimento dolore neuropatico cronico dopo resezione al nervo intercostobrachiale.
  • Questi fattori dovrebbero essere considerati quando si tenta di migliorare la prevenzione e la gestione del dolore neuropatico a seguito di danno chirurgico.