Farmaci potenzialmente associati ad anemia emolitica


  • Notizie sui farmaci - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

SIF Societa' Italiana di Farmacologia

Farmaci potenzialmente associati ad anemia emolitica. Autorità regolatoria neozelandese  - Bollettino – Dicembre 2019

A cura di Alessandra Russo. Specialista in Tossicologia Medica. Messina

– Alcuni farmaci possono causare anemia emolitica attraverso una reazione immunitaria o danno ossidativo.

– Bisogna prendere in considerazione un possibile ruolo dei farmaci in presenza di una anemia emolitica

– È opportuno consultare un ematologo o uno specialista in medicina trasfusionale.

Nel Bollettino dell’autorità regolatoria neozelandese, pubblicato nel Dicembre 2019, è stato riportato un articolo relativo ai farmaci potenzialmente associati ad anemia emolitica.

- Scarica il documento completo in formato PDF
- Riproduzione riservata e per uso personale