False vaccinazioni per Green pass, a Pistoia medico condannato a 5 anni

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Pistoia, 27 giu. (Adnkronos Salute) - Una condanna a 5 anni, 3 mesi e 10 giorni e il pagamento di una provvisionale di 20mila euro a ciascuna delle parti civili che si erano costituite: Ordine dei medici di Pistoia, Asl Toscana Centro e lo Stato, rappresentato da Presidenza del Consiglio e ministero della Salute. E' questo l'esito del processo, in rito abbreviato, che si è concluso oggi al tribunale di Pistoia a carico del medico Federico Calvani, 67 anni, accusato di aver effettuato false vaccinazioni anti-Covid, circa una sessantina, per far ottenere il Green pass ad alcuni dei suoi pazienti.

Il medico è stato riconosciuto colpevole di corruzione, peculato, falso in atto pubblico e truffa. Il giudice gli ha inflitto una condanna superiore ai 4 anni che aveva richiesto l'accusa, che riteneva che all'imputato dovessero essere riconosciute alcune attenuanti, quali l'essere incensurato, la tenuità del danno patrimoniale e l'aver collaborato con l'autorità giudiziaria. Attualmente Calvani è sospeso dall'Ordine dei medici ed è aperto, nei suoi confronti, un procedimento disciplinare.