Evidenze di risposta infiammatoria dopo la chemioradioterapia nei pazienti con tumore della testa e del collo

  • Astradsson T & al.
  • Front Oncol
  • 01/01/2019

  • Brian Richardson, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La chemioradioterapia (CRT) risulta associata a un aumento di diversi marcatori infiammatori in una piccola coorte di pazienti con tumore della testa e del collo (head and neck cancer, HNC).

Perché è importante

  • Questo studio fornisce evidenze che i marcatori infiammatori possono rappresentare un utile corollario della risposta al trattamento.

Risultati principali

  • Tutti i pazienti della coorte hanno evidenziato livelli aumentati di IL-1β, IL-6 e IL-10 dopo 7 settimane.
  • Nell’analisi di sottogruppo i pazienti che hanno ricevuto CRT hanno evidenziato livelli aumentati di IL-1β, IL-6 e IL-10 dopo 7 settimane.
  • I pazienti che hanno subito recidiva presentavano livelli significativamente maggiori di IL-1β, IL-6, IL-8 e IL-10 dopo 7 settimane rispetto ai pazienti che non hanno subito recidiva.
  • I pazienti con malattia in stadio T3–4 presentavano livelli maggiori di IL-1β e IL-8 dopo 7 settimane rispetto ai pazienti con malattia in stadio T1–2.

Disegno dello studio

  • Sono stati inclusi 30 pazienti con HNC di nuova diagnosi curabile.
  • Finanziamento: Swedish Cancer Society, Kamprad Family Foundation for Entrepreneurship, Research and Charity, Uppsala-orebro Regional Research Council.

Limiti

  • Campione di pazienti di piccole dimensioni.