ESD per EGC: lo stato ASA-PS è legato alla sopravvivenza a lungo termine

  • Tanoue K & al.
  • Gastric Cancer
  • 31/10/2018

  • David Reilly
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Tra i pazienti con tumori gastrici allo stadio iniziale (early gastric cancer, EGC) sottoposti a dissezione endoscopica della sottomucosa (endoscopic submucosal dissection, ESD), quelli con gravi comorbilità evidenziano una sopravvivenza a lungo termine significativamente più breve rispetto a quelli con comorbilità non gravi.

Perché è importante

  • Come intervento meno invasivo, l’ESD per EGC è fattibile nei pazienti che presentano comorbilità e negli anziani.

Disegno dello studio

  • Studio volto a esaminare gli esiti a lungo termine di 488 pazienti sottoposti a ESD per EGC.
  • In base al sistema di classificazione dello stato fisico (physical state, PS) dell’American Society of Anesthesiologists (ASA-PS), 89 pazienti avevano ASA-PS 1/2 (comorbilità non gravi) e 89 ASA-PS 3 (comorbiiltà gravi).
  • Finanziamento: nessuno.

Risultati principali

  • Secondo l’analisi con appaiamento in base all’indice di propensione:
    • sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) a 5 anni dell’87,7% nei pazienti con ASA-PS 1/2 rispetto a 79,1% nei pazienti con ASA-PS 3 (P
    • Lo stato ASA-PS 3 era l’unica variabile associata in modo significativo a una OS inferiore (HR: 2,56; IC 95%: 1,18–5,52; P=0,02).
    • L’incidenza di eventi avversi non differiva significativamente tra pazienti con stato ASA-PS 3 e quelli con ASA-PS 1/2 (P=0,21).

Limiti

  • Dati retrospettivi.