ERS 2020 — Indacaterolo/Glicopirronio/Mometasone ad alto dosaggio riducono le esacerbazioni dell’asma rispetto al dosaggio medio


  • Sarfaroj Khan
  • Conference Reports
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Indacaterolo acetato (IND)/Glicopirronio bromuro (GLY)/Mometasone furoato (MF) ad alto dosaggio una volta al giorno riducono significativamente, del 21%, il tasso annualizzato di esacerbazioni dell’asma moderate o gravi e le esacerbazioni gravi del 31% nei pazienti con asma non controllata con le terapie inalatorie attualmente assunte rispetto al dosaggio medio.
  • Entrambe le dosi media e alta di IND/GLY/MF risultano ben tollerate dopo 52 settimane di trattamento.

Perché è importante

  • I risultati confermano il potenziale di IND/GLY/MF ad alto dosaggio come efficace opzione per l’intensificazione della terapia al fine di ridurre ulteriormente le esacerbazioni dell’asma nei pazienti con asma non controllata.

Disegno dello studio

  • IRIDIUM era una sperimentazione di fase 3, randomizzata e controllata, di 52 settimane che ha coinvolto 3.092 pazienti con asma non controllata.
  • I pazienti sono stati assegnati casualmente in rapporto 1:1:1:1:1 a ricevere IND/GLY/MF a dosaggio medio (150/50/80 µg), IND/GLY/MF ad alto dosaggio (150/50/160 µg), IND/MF a dosaggio medio (150/160 µg), IND/MF ad alto dosaggio (150/320 µg) o salmeterolo/fluticasone ad alto dosaggio (50/500 µg).
  • Questa analisi post-hoc dello studio IRIDIUM ha valutato la riduzione delle esacerbazioni ottenuta con IND/GLY/MF a dosaggio alto rispetto a medio nell’arco di 52 settimane.
  • Finanziamento: lo studio IRIDIUM è stato finanziato da Novartis.

Risultati principali

  • IND/GLY/MF ad alto dosaggio, rispetto al dosaggio medio, hanno evidenziato riduzioni clinicamente significative del tasso annualizzato di:
    • esacerbazioni moderate o gravi (rapporto tra tassi [RR], 0,79; IC 95%, 0,64-0,97; P=0,026);
    • esacerbazioni gravi (RR, 0,69; IC 95%, 0,54-0,88; P=0,003).
  • La dose più elevata ha inoltre ridotto del 14% il tasso annualizzato di tutte le esacerbazioni (lievi/moderate/gravi), ma il risultato non era statisticamente significativo (RR, 0,69; IC 95%, 0,71-1,05; P=0,132).
  • Il numero di pazienti che hanno lamentato esacerbazioni moderate o gravi, gravi e tutte le esacerbazioni era rispettivamente del 30,2%, 21,8% e 40,2% nel gruppo trattato con IND/GLY/MF ad alto dosaggio e del 32,6%, 24,5% e 40,3% nel gruppo trattato con IND/GLY/MF a dosaggio medio.
  • Entrambe le dosi sono state ben tollerate; gli eventi avversi (adverse event, AE; tasso di incidenza [incidence rate, IR], 9,2 vs. 8,4 per 100 anni-paziente) e gli AE gravi (IR, 8,2 vs. 8,8 per 100 anni-paziente) erano simili nei gruppi trattati con il dosaggio alto e medio.

Limiti

  • Analisi post-hoc.