Epatite associata a noretisterone

  • Antonello Viti De Angelis
  • Notizie Mediche - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

SIF Societa' Italiana di Farmacologia

Epatite associata a noretisterone

A cura di Alessandra Russo. Specialista in Tossicologia Medica. Messina

Caso clinico

Ad una donna di 62 anni con sanguinamento vaginale secondario a fibromi uterini venne prescritta una terapia con noretisterone (5 mg BID per os).

Tre settimane dopo, la donna manifestò nausea, vomito e dolore addominale.

Gli esami di laboratorio evidenziarono un aumento dei livelli di ALT e di AST, rispettivamente, di 20 volte e di 15 volte il valore normale.

Gli altri valori (bilirubina, lipasi ed amilasi) erano nei limiti della norma.

L’ecografia addominale evidenziò la presenza di steatosi epatica

- Riproduzione riservata e per uso personale
- Scarica il documento completo in formato PDF dal link a fondo pagina