Ema, vaccini aggiornati anche a operatori sanitari e donne in gravidanza

  • Univadis
  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 2 set. (Adnkronos Salute) - "I vaccini adattati dovrebbero essere usati per rivaccinare alcune categorie a rischio: gli anziani, chi ha altre malattie, chi è a rischio di sviluppare una malattia da Covid seria, le persone immunocompromesse" ma anche "le donne in gravidanza e gli operatori sanitari". Lo ha suggerito l'Agenzia europea del farmaco Ema durante il briefing con la stampa.