ELCC 2019 - Forte efficacia intracranica emerge dai dati combinati di entrectinib nell'NSCLC positivo alla fusione di ROS1


  • Michael Simm
  • Oncology Conference reports
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

L'analisi combinata di 134 pazienti con tumore del polmone non a piccole cellule (non-small cell lung cancer, NSCLC) positivo alla fusione di ROS1 che hanno partecipato a sperimentazioni di fase 1/2 ha dimostrato che entrectinib ha una forte efficacia intracranica, è ben tollerato e presenta un profilo di sicurezza gestibile.

Perché è importante

Le metastasi cerebrali sono frequenti nei pazienti con NSCLC positivo alla fusione di ROS1. Entrectenib è un potente inibitore di ROS1 ed è stato sviluppato per penetrare nel cervello. Ha raggiunto livelli terapeutici in molteplici modelli tumorali intracranici.

Disegno dello studio

Dati aggiornati e integrati di sicurezza ed efficacia derivanti da 3 studi di fase 1/2 con entrectinib in 134 pazienti con NSCLC positivo alla fusione di ROS1 localmente avanzato/metastatico (ALKA-372-001, STARTRK-1 e STARTRK-2).

Risultati principali

  • Sono stati osservati eventi avversi (EA) correlati al trattamento nel 93% dei pazienti. Di questi EA, il 4% era di grado 4, il 31% era di grado 3 e il 59% era di grado 1 o 2.
  • Le riduzioni della dose si sono rese necessarie nel 34% dei pazienti, l'interruzione nel 5%.
  • I dati di efficacia sono relativi a 53 pazienti, dei quali 23 presentavano metastasi al SNC.
  • Tasso di risposta complessiva (overall response rate, ORR): 77,4%; durata mediana della risposta: 24,6 mesi, sopravvivenza libera da progressione (progression-free survival, PFS) mediana: 19 mesi (l'OS mediana non è stata raggiunta).
  • La durata della risposta e la PFS erano quasi raddoppiate per i pazienti senza malattia a carico del SNC al basale, ma l'ORR intracranico era del 55% con remissione completa (complete remission, CR) del 20%.

Finanziamento

Ignyta, Inc., una sussidiaria interamente controllata di F. Hoffmann-La Roche Ltd.