ECO 2022 — L'obesità peggiora la prognosi del cancro della prostata

  • Univadis
  • Conference Report
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Gli uomini con adiposità totale e centrale più elevata presentano un maggior rischio di decesso per tumore prostatico rispetto a quelli con un peso sano.

Perché è importante

  • Vari noti fattori di rischio per il tumore prostatico, tra cui età, anamnesi familiare ed etnia di colore, rimangono immodificabili, aspetto che giustifica il fatto di puntare a fattori che possono essere modificati.

Disegno dello studio

  • I ricercatori hanno condotto una metanalisi dose-risposta di 19 studi prospettici che hanno coinvolto 2,5 milioni di uomini, compresa un’analisi prospettica di 218.237 uomini della UK Biobank.
  • Finanziamento: Cancer Research UK.

Risultati principali

  • Ogni aumento di 5 kg/m2 dell’indice di massa corporea (IMC) ha aumentato il rischio di mortalità per tumore prostatico del 10% (HR=1,10; IC 95% 1,07–1,12).
  • Ogni aumento di 10 cm della circonferenza addominale ha aumentato il rischio di mortalità per tumore prostatico del 7% (HR=1,07; IC 95% 1,03–1,11).
  • Un aumento del 5% del grasso corporeo ha determinato un piccolo aumento, pari al 3%, del rischio di mortalità per tumore prostatico (HR=1,03; IC 95% 0,96–1,11).
  • Ogni incremento di 0,05 del rapporto circonferenza vita/fianchi è risultato associato a un aumento del 6% del rischio di mortalità per tumore prostatico (HR=1,06; IC 95% 1,01–1,10).
  • È stato stimato che una riduzione di 5 punti del BMI medio potrebbe ridurre di 1.300 il numero di decessi per tumore prostatico ogni anno nel Regno Unito.

Il commento degli esperti

L’autore principale, la Dott.ssa Aurora Perez-Cornago dell’Università di Oxford, ha affermato: “È necessaria ulteriore ricerca per stabilire se l’associazione abbia basi biologiche o sia causata da ritardi nell’identificazione del tumore negli uomini che presentano maggiore adiposità. In ogni caso, i nostri ultimi risultati forniscono un ulteriore motivo affinché gli uomini cerchino di mantenere un peso sano”.