eBCa: l’esercizio fisico migliora la QoL delle pazienti con artralgie indotte dagli AI

  • Baglia ML & al.
  • Cancer
  • 06/03/2019

  • Miriam Davis, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La sperimentazione randomizzata e controllata (randomized controlled trial, RCT) HOPE indica che le pazienti in post-menopausa con carcinoma mammario allo stadio iniziale (early breast cancer, eBCa) positivo per i recettori ormonali (hormone receptor, HR) affette da artralgie indotte dagli inibitori delle aromatasi (aromatase inhibitor, AI) presentano una qualità della vita (quality of life, QoL) migliore con un intervento che prevede attività fisica in palestra, sotto supervisione, di 1 anno rispetto alle pazienti di controllo sottoposte alle cure abituali.

Perché è importante

  • I risultati dello studio HOPE suggeriscono che l’intervento potrebbe prevenire l’interruzione del trattamento e aumentare l’aderenza agli AI.

Disegno dello studio

  • RCT su attività fisica e allenamento di forza rispetto alle cure abituali di 121 sopravvissute al carcinoma mammario trattate con AI e affette da artralgia quantomeno lieve (definita come un punteggio ≥3 in base al questionario breve del dolore [Brief Pain Inventory]).
  • L’intervento prevedeva 150 minuti di esercizio aerobico e 2 sessioni di allenamento di forza ogni settimana per 1 anno.
  • La valutazione principale della QoL è stata effettuata mediante il questionario per la valutazione funzionale della terapia oncologica (Functional Assessment of Cancer Therapy, FACT) e relative sottoscale.
  • Finanziamento: National Institutes of Health (NIH); Breast Cancer Research Foundation; Yale Cancer Center.

Risultati principali

  • Il gruppo che ha seguito il programma di attività fisica ha evidenziato un miglioramento dopo 12 mesi maggiore rispetto alle cure abituali nelle seguenti misure:
    • QoL complessiva (FACT-Generale a 27 item), 8,0 vs. 1,2; P=,002;
    • sottoscala per il carcinoma mammario (FACT-G a 27 item + scala per il carcinoma mammario a 10 item), 2,2 vs. 0,7; P=0,03;
    • sottoscala endocrina (FACT-ES a 19 item), 5,5 vs. 1,7; P=0,003;
    • astenia (valutazione funzionale della terapia per le malattie croniche [Functional Assessment of Chronic Illness Therapy, FACIT]-astenia a 13 item), 5,7 vs, 0,5; P=0,0003.
  • La maggioranza degli esiti era migliore dopo 12 mesi rispetto a 6 mesi.

Limiti

  • Tutti gli item erano autoriferiti, con possibile distorsione da ricordo.