Dolore lombare, la risonanza magnetica può aspettare


  • Elena Riboldi — Agenzia Zoe
  • Sintesi della letteratura
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Messaggi chiave

  • Un’analisi del Veteran Affairs (VA) Health System, il più grande sistema sanitario degli Stati Uniti, mostra che alcuni medici non si attengono alle linee guida dell’American College of Physicians e dell’American Pain Society che raccomandano di non prescrivere la risonanza magnetica nelle prime 6 settimane di un episodio di dolore lombare in assenza di red flag.
  • Anche se nel VA Health System questa percentuale è più bassa che in altre realtà gestite tramite assicurazione sanitaria, l’uso inappropriato dell’imaging comporta costi diretti e indiretti, dovuti a interventi associati a esiti simili o persino peggiori per i pazienti.

 

Descrizione dello studio

  • Sono state esaminate le cartelle elettroniche di 944 centri di assistenza primaria del Veteran Affairs Health System (periodo 2014-2016).
  • È stata valutata la concordanza tra prescrizione della RM per dolore lombare e linee guida.
  • Fonte di finanziamento: VA Office of Research and Development.

 

Risultati principali

  • Sono stati esaminati 1.285.405 nuovi episodi di dolore lombare non specifico di 920.547 pazienti (età media 56,7 anni; 93,6% uomini) attribuiti a 9.098 medici.
  • In 31.132 episodi (2,42%) è stata eseguita una RM del segmento lombare della colonna vertebrale; questa percentuale è inferiore a quella osservata in pazienti USA con assicurazione medica.
  • Era possibile prevedere con moderata accuratezza il 10% dei medici che si attenevano meno alle linee guida sulla base delle prescrizioni dei due anni precedenti.
  • Era meno probabile che il medico prescrivesse una RM prematura se aveva seguito almeno 172 episodi rispetto a un numero inferiore a 57, e se effettuava la visita in un ambulatorio invece che in ospedale.
  • Era più probabile che il paziente si vedesse prescrivere una RM prematura se aveva un dolore importante, se era un uomo, se aveva meno di 40 anni e se non aveva fatto nessuna visita per dolore lombare nei precedenti 2 anni.

 

Perché è importante

  • Il dolore lombare è motivo frequente di visita al MMG.
  • La prescrizione di RM in assenza di indicazioni comporta un aumento dei costi, generalmente senza beneficio per i pazienti.