Distrofia di Duchenne: via libera della FDA alla revisione prioritaria di golodirsen


  • Notizie sui farmaci - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

OMAR Osservatorio Malattie Rare

Distrofia di Duchenne: via libera della FDA alla revisione prioritaria di golodirsen

Autore: Redazione - 21 Febbraio 2019

Il farmaco è stato sviluppato per i pazienti trattabili con il 'salto dell'esone 53', circa l'8% del totale

Cambridge (U.S.A.) – Sarepta Therapeutics, leader nella medicina genetica di precisione per le malattie rare, ha annunciato che la Divisione di Neurologia della Food and Drug Administration ha accettato la richiesta di nuovo farmaco (New Drug Application, NDA) presentata dall'azienda per golodirsen (SRP-4053), un trattamento sperimentale sviluppato per la distrofia muscolare di Duchenne (DMD). Sarepta Therapeutics ha completato la sua NDA alla fine del 2018 come parte di una presentazione progressiva (rolling submission), e ha richiesto alla FDA la revisione prioritaria di golodirsen, che è stata concessa.

La Duchenne è una malattia neuromuscolare genetica fatale che, in tutto il mondo, colpisce un nato maschio su circa 3.500-5.000. La DMD provoca debolezza muscolare ed è associata a specifici errori nel gene che codifica per la distrofina. La debolezza muscolare progressiva degli arti inferiori si diffonde alle braccia, al collo e ad altre parti del corpo. La condizione è universalmente fatale e il decesso si verifica di solito prima dei 30 anni, in genere a causa di insufficienza respiratoria o cardiaca. La distrofina è una proteina delle cellule muscolari che, pur essendo presente in quantità estremamente ridotte (circa lo 0,002% delle proteine muscolari totali), è fondamentale per rafforzare e proteggere le fibre muscolari.

Golodirsen è un oligomero morfolino fosforodiamidato progettato per trattare quegli individui con distrofia muscolare di Duchenne che hanno mutazioni genetiche suscettibili allo skipping dell'esone 53 nel gene della distrofina. Golodirsen è concepito per legarsi all'esone 53 del pre-mRNA della distrofina, con conseguente esclusione o “skipping” di questo esone durante l'elaborazione dell'mRNA in pazienti con mutazioni genetiche suscettibili alla terapia. L'exon skipping ha lo scopo di consentire la produzione di una proteina distrofina internamente troncata ma funzionale.

La NDA include i dati dello studio 4053-101 che valutano la sicurezza, la tollerabilità, la farmacocinetica e l'espressione di distrofina di golodirsen in 25 ragazzi con delezioni confermate nel gene della distrofina suscettibili allo skipping dell'esone 53. Lo studio ha dimostrato risultati statisticamente significativi a favore di golodirsen su tutti gli endpoint biologici, compreso il trascritto dell'RNA exon-skipped con l'utilizzo della reazione a catena della polimerasi a trascrizione inversa, l'aumento della quantità di espressione di distrofina dal basale mediante tecnica Western blot e l'aumento dell'intensità della distrofina misurata mediante immunoistochimica.

Golodirsen è studiato anche nello studio ESSENCE (4045-301) di Sarepta, un trial globale, randomizzato, in doppio cieco e controllato con placebo, in corso per valutare la sicurezza e l'efficacia di golodirsen e casimersen, un agente per lo skipping dell'esone 45. La Divisione di Neurologia della FDA ha precedentemente confermato che lo studio ESSENCE potrebbe eventualmente servire come studio di conferma post-commercializzazione.

“Se approvato, golodirsen sarà d'aiuto a un altro 8 per cento della comunità Duchenne, portandoci più vicini ad aiutare quanti più pazienti Duchenne possibile”, ha detto Doug Ingram, presidente e CEO di Sarepta. “Non vediamo l'ora di lavorare con la FDA per far progredire questa importante terapia e portarla rapidamente alle persone con Duchenne ammissibili allo skipping dell'esone 53”.

- Scarica il documento completo in formato PDF
- Riproduzione Riservata