DDW 2018—Omettere gli esami di follow-up non consente di rilevare gli insuccessi di trattamento contro H pylori


  • Bob Roehr
  • Conference Reports
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • I medici devono rispettare le linee guida terapeutiche ed eseguire uniformemente gli esami post-trattamento per accertare la cura dell’infezione da Helicobacter pylori.

Perché è importante

  • Il trattamento antibiotico contro H pylori possiede un’efficacia inferiore al 100% e la resistenza antibiotica è in aumento.
  • L’esame post-trattamento per accertare la cura è spesso ignorato, ma dovrebbe essere la prassi standard.

Disegno dello studio

  • L’esame delle cartelle cliniche elettroniche conservate presso l’Università della California, ospedale di San Diego, per il periodo 2005–2015 ha consentito di identificare 372 pazienti trattati per patologie associate ad H pylori.
  • Il test dell’eradicazione era definito come esposizione a biopsia gastrica, esame dell’antigene nelle feci e/o test del respiro all’urea al follow-up almeno 2 mesi dopo il trattamento.

Risultati principali

  • Solo il 35% dei pazienti (n=131/372) aveva effettuato il test dell’eradicazione entro 1 anno.
  • Le donne presentavano una maggiore probabilità rispetto agli uomini di essere sottoposte al test (41% rispetto a 30%).
  • I soggetti asiatici presentavano una probabilità maggiore rispetto ai pazienti caucasici o a quelli afro-americani (52% rispetto a 32%).
  • Specialisti GI e medici di famiglia presentavano tassi simili di prescrizione del test (36% rispetto a 33%).
  • Il 77% dei 132 pazienti in possesso del test dell’eradicazione era confermato come curato.
  • I tassi di cura erano simili tra tutte le categorie socio-demografiche.
  • I regimi non a base di claritromicina hanno evidenziato un tasso maggiore di eradicazione (88% rispetto a 77%).

Limiti

  • Esame retrospettivo delle cartelle cliniche.
  • Studio monocentrico.