D'Amato (Lazio), 'chiesto ad Asl piano screening oncologici'

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 31 gen. (Adnkronos Salute) - E' stato "chiesto ai direttori generali delle Asl e delle aziende ospedaliere di fare un piano straordinario di attività di screening oncologici (mammella, colon retto e cervice uterina): nel 2021 sono stati +80mila rispetto al 2020, ma ancora indietro rispetto al 2019. Gli screening sono sicuri e gratuiti. L'invito è quello di non rimandare per paura del Covid". Lo ha annunciato l'assessore alla Salute della Regione Lazio, Alessio D'Amato, nel bollettino al termine della videoconferenza dell'Unità di crisi Covid-19.