D'Amato (Lazio), 'a breve nuovo Piano regionale della salute mentale'

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 27 set. (Adnkronos Salute) - "La Regione Lazio, con la fine del commissariamento, ha fatto un grande lavoro. Abbiamo ripreso l’attività di programmazione che ci permetterà, nei prossimi giorni, di approvare un nuovo Piano regionale della salute mentale, che si inserisce nella cornice di quello europeo con una particolare attenzione alle esigenze del nostro territorio. Non solo. Anche l’attività di reclutamento ha visto un’importante ripresa: negli ultimi mesi, dopo vent’anni, abbiamo già reclutato 230 psicologici, mentre 79 psichiatri verranno assunti grazie a un concorso della Asl Roma 2, e 55 neuropsichiatri infantili nella Asl Roma 5 con un concorso che verrà pubblicato a breve". Questo il quadro tracciato dall'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, che questa mattina ha partecipato a una tavola rotonda nel corso del Festival della Salute mentale (Ro.Mens) per abbattere i muri del pregiudizio e favorire l’inclusione sociale.

"La nostra è una macchina in movimento - sottolinea D'Amato - il fabbisogno è rilevante e questi sono segnali importanti: andiamo avanti, lavorando nell’integrazione di tutte le amministrazioni e migliorando la rete dei servizi".