D’Amato, 'nel Lazio la più grande indagine epidemiologica del Paese'


  • Adnkronos Salute
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 24 apr. (Adnkronos Salute) - "Sono in corso le procedure di evidenza pubblica per l’acquisto dei 300mila kit diagnostici. E’ la più grande indagine epidemiologica che verrà svolta nel nostro Paese. I campioni saranno tutti informatizzati e conservati nella Bio-banca dell’Istituto nazionale di malattie infettive Lazzaro Spallanzani". Lo sottolinea l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato.

Oggi è stata approvata la delibera dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore D'Amato, con le indicazioni sui test sierologici da effettuare su operatori sanitari, delle Forze dell’Ordine e in specifici contesti di comunità all’interno di indagini di sieroprevalenza.

"Una volta espletate le procedure di gara si partirà con i test a tutti gli operatori del Servizio sanitario e agli operatori della nostra regione delle Forze dell’Ordine che hanno aderito a questa indagine epidemiologica (Polizia di Stato, Arma dei carabinieri, Vigili del fuoco, Polizia penitenziaria, esercito ‘Strade Sicure’, Guardia di Finanza e Guardia costiera). Proprio oggi si è tenuta con i responsabili delle Forze dell’ordine una riunione operativa per disciplinare le modalità di prelievo, invio e processamento dei campioni", conclude l'assessore.