CRC: ESGE ed ESDO pubblicano linee guida sulla colonscopia post-resezione

  • Hassan C & al.
  • Endoscopy
  • 05/02/2019

  • Jim Kling
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La European Society of Gastrointestinal Endoscopy (ESGE) e la European Society of Digestive Oncology (ESDO) hanno pubblicato linee guida per la sorveglianza endoscopica dei pazienti con tumore del colon-retto (colorectal cancer, CRC) dopo resezione chirurgica o endoscopica.

Perché è importante

  • Queste linee guida possono aiutare a garantire un uso ottimale di risorse endoscopiche limitate.

Punti chiave

  • I pazienti devono essere sottoposti a sorveglianza endoscopica post-chirurgica dopo la chirurgia con intento curativo e il trattamento oncologico. (Raccomandazione forte, sulla base di evidenze di bassa qualità)
  • I pazienti devono essere sottoposti a colonscopia entro 6 mesi dal trattamento chirurgico. (Raccomandazione forte, sulla base di evidenze di bassa qualità)
  • I pazienti devono essere sottoposti a colonscopia 1 anno dopo il trattamento chirurgico. (Raccomandazione forte, sulla base di evidenze di qualità moderata)
  • Strategie di sorveglianza intensiva, come le colonscopie annuali, non hanno dimostrato di apportare benefici e non sono raccomandate. (Raccomandazione forte, sulla base di evidenze di qualità moderata)
  • Devono essere eseguite colonscopie di sorveglianza aggiuntive 3 e 5 anni dopo la colonscopia di sorveglianza iniziale. Valutare intervalli più brevi se le colonscopie di sorveglianza rivelano lesioni neoplastiche ad alto rischio. (Raccomandazione debole, sulla base di evidenze di bassa qualità)
  • Dopo la prima colonscopia di sorveglianza, le colonscopie post-chirurgiche possono essere interrotte a 80 anni di età o prima se si prevede una riduzione dell’aspettativa di vita a causa di comorbilità. (Raccomandazione debole, sulla base di evidenze di bassa qualità)
  • Questo programma di sorveglianza endoscopica raccomandato si applica anche ai pazienti con CRC in stadio pT1 a basso rischio trattati con endoscopia con una resezione R0.