Covid, sale occupazione intensive (2,6%) e aree mediche (10,3%)

  • Univadis
  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 1 lug. (Adnkronos Salute) - Il tasso di occupazione da parte di pazienti Covid nei reparti di terapia intensiva degli ospedali italiani sale al 2,6% (secondo la rilevazione giornaliera del ministero della Salute al 30 giugno) rispetto al 2,2% rilevato il 23 giugno. In aumento anche la percentuale di occupazione dei posti letto da pazienti Covid nei reparti di area medica che si attesta al 10,3% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 30 giugno) contro il 7,9% rilevato il 23 giugno. E' quanto emerge dal monitoraggio settimanale sull'andamento di Covid-19 in Italia, della cabina di regia Istituto superiore di sanità-ministero della Salute.